IL GIOVEDÌ

 Gita all'isola di Capraia
 Escursione dal porto allo stagnone monte Penna e ritorno dalle vecchie carceri

La partenza é da Livorno nel Porto Vecchio alle ore 4.50 (Nel dubbio vedi orari su su www.toremar.it).
Grazie ad Antonio siamo arrivati in perfetto orario, parcheggiando in una stradina adiacente.
Sulla nave sembriamo sonnambuli.

Arrivo puntuale alle 7.20, zaino in spalla e via, con il pulmino fino al paese.
Grazia, con un dito di piede che sembra una salciccia, si ferma al porto a fare bagni di mare.
Dal paese, seguendo la mulattiera costruita dagli ergastolani, proseguiamo verso ovest attenti a non sfiorare la vegetazione dove milioni di gatte pelose stanno facendo colazione.

Al bivio saliamo a sinistra per un tornante verso le fontanelle ed arriviamo alla Colombaia.
Grande paesaggio sia verso terra che verso la Corsica di cui vediamo le montagne innevate.
Bellissimo prato ad asfodeli, scille, rosmarino e cisti.
Torniamo indietro tagliando verso lo Stagnone.
Quì Vannino diventa inquieto pensando a Grazia e torna indietro, noi proseguimo fino al Monte Delle Penne.

Prendiamo ora il sentiero che proseguendo verso Est in un mare di asfodeli ci porta alle vecchie carceri.
Qui viene consumato il nostro pasto a base di panini, in compagnia di un gregge di pecore!
Scendiamo rapidamente sulla strada asfaltata che collega le carceri al porto ove arriviamo verso le15.30.

Che ristoro per i piedi, quando Massimo si toglie gli scarponi e mette il suo alluce in acqua, si leva una colonna di vapore ed i pesciolini si allontanano rapidamente.
(I cristiani si erano gia allontanati quando avevo tolto io gli scarponi).
Ritroviamo Grazia e Vannino che si erano nel frattempo consolati da Beppone con un bel piatto di spaghetti alla Granseola, mondo ingiusto noi panini, loro.....alla prossima!

Ritorno in orario in compania dei gabbiani


Copyright © Fabio Beconcini - All right reserved - Email: info@fabiobeconcini.it - Link - Privacy